missione10
Missione

10 Trasporti e diritto alla mobilità

Il Veneto assume una posizione strategica in un vasto intreccio di percorsi, traffici, rapporti e relazioni che spaziano dall'estremo Oriente a tutta l'Europa, collocandosi tra assi viari fondamentali per lo sviluppo degli scambi e interessati da importanti corridoi europei.
In tale missione, parallelamente all'adeguamento delle reti stradali, si sviluppa l'integrazione tra le diverse modalità di trasporto, per una mobilità efficiente ed orientata alla sostenibilità che persegua il miglioramento infrastrutturale, funzionale e logistico nell'interscambio tra i modi di trasporto, anche attraverso la modifica della ripartizione modale a favore del trasporto ferroviario.
 

Cosa faremo

La Regione del Veneto prosegue lungo la strada di valorizzazione del trasporto ferroviario al fine di incentivarne l'utilizzo con uno stanziamento complessivo di 182,79 milioni di euro.

Le attività di competenza della Regione in materia di Trasporto Pubblico Locale (TPL) sono finalizzate alla costruzione e gestione, in collaborazione con gli Enti Locali, di un'offerta di servizi di trasporto collettivo efficace ed efficiente. Le risorse in tale programma ammontano complessivamente per il 2020 a 317,83 milioni di euro. In particolare, per il rinnovo della flotta delle unità navali adibite ai servizi di TPL sono stati previsti per il 2020 ben 10,5 milioni di euro.

Gli interventi di manutenzione, mantenimento in efficienza, monitoraggio e verifica della rete viaria continuano ad essere per la Regione obiettivo primario. Nel programma "Viabilità e Infrastrutture stradali" le risorse ammontano 108,62 milioni di euro.

I numeri della previsione

2020

Competenza 647,82mln

Cassa 954,02mln

2021

Competenza 579,10mln

2022

Competenza 681,26mln

Distribuzione delle spese per titolo (anno 2020)

Importo di Competenza iniziale suddiviso per Titolo della spesa