missione06
Missione

06 Politiche giovanili, sport e tempo libero

In complementarità all'offerta scolastica e formativa, le strategie regionali mirano a sviluppare le potenzialità dei giovani per favorire il loro processo di crescita socio-culturale e la loro capacità imprenditoriale e rilanciare il sistema economico e sociale del Veneto.
Si intende pertanto garantire ai giovani adeguate opportunità per esprimere l'autonomia e la creatività sul piano culturale, sociale, economico e incentivare il confronto fra generi, generazioni e popoli, mediante la promozione dello sport, l'organizzazione del tempo libero, la garanzia di fruibilità delle risorse culturali e naturali e il miglioramento della qualità della dotazione impiantistica sportiva.

Cosa faremo

Per la Regione del Veneto le giovani generazioni rappresentano una delle ricchezze fondanti della nostra società e promuove, conseguentemente, tutte quelle azioni per la partecipazione, l'inclusione sociale dei giovani e la cittadinanza attiva.

In tale contesto anche lo sport può contribuire in maniera considerevole alla crescita sociale e civile giovanile ed è per questo che la scelta della Regione continua ad essere quella di orientare le politiche regionali, volte a rendere accessibile l'attività motoria e sportiva a tutti i cittadini e, in particolare, a favore dei giovani. Le azioni regionali per la promozione e il sostegno dello sport sono rivolte su più fronti: nell'ambito scolastico, agli atleti con disabilità, all'organizzazione di eventi, progetti e campagne promozionali.

In tale missione si rileva un aumento ragguardevole nel suo complesso: dai 3,79 milioni previsti nel bilancio precedente (2019 – 2021) per l'anno 2019 si passa a ben 26,10 milioni di euro per il 2020 e per il 2021 e 2022, per ciascun anno sono previsti 46,91 milioni di euro.

Tale aumento è dovuto all'assegnazione a Cortina, assieme alla città di Milano, dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026.

La Regione del Veneto ha fortemente creduto all'importanza dell'organizzazione della XXV edizione delle Olimpiadi invernali perché, oltre a rappresentare un'irripetibile opportunità per il territorio del Veneto e, in particolare per l'Area dolomitica, gli investimenti economici porteranno benefici a lungo termine, quali la crescita dell'offerta turistica sostenibile, opere infrastrutturali che miglioreranno l'accessibilità di tutta la Provincia di Belluno, nuova impiantistica.

Si segnala che cliccando sulla voce FOCUS è presente un approfondimento relativo ai Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026.

 

I numeri della previsione

2020

Competenza 26,10mln

Cassa 34,87mln

2021

Competenza 46,91mln

2022

Competenza 46,91mln

Distribuzione delle spese per titolo (anno 2020)

Importo di Competenza iniziale suddiviso per Titolo della spesa

Distribuzione delle spese per Programma (anno 2020)

Importo di Competenza iniziale suddiviso per Programma